logo-centro-acustico-monzese

Apparecchi acustici Monza e Milano

Come funziona un apparecchio acustico?

Prevenire è meglio che curare, anche quando si parla di udito. Un apparecchio acustico consente, a tutti, di avere una percezione naturale con un dispositivo confortevole e studiato nei minimi dettagli.

L’apparecchio acustico è formato da un microfono, un amplificatore o processore e un altoparlante. Quest’ultimo ha il compito di trasmettere il suono, in modo ottimizzato, all’interno dell’orecchio ed è alimentato da una batteria che fornisce la carica elettrica necessaria.

Gli apparecchi acustici di ultima generazione vengono personalizzati in base alla morfologia dell’orecchio, al livello di ipoacusia e allo stile di vita di chi deve indossarlo.

Un dispositivo per l’udito non si limita ad amplificare il suono ma è dotato di un piccolo processore che va ad ottimizzare i suoni percepiti. 

Quali tipologie di apparecchio acustico esistono?

Di vari tipi. Prima di acquistarne uno è opportuno valutare, insieme a uno specialista, qual è il miglior modello in base alle proprie necessità.

Gli apparecchi acustici si distinguono in due categorie: analogici e digitali. La maggior parte dei dispositivi recenti rientrano nella seconda categoria. La differenza principali tra le due tipologie sta nel tipo di elaborazione del segnale.

Gli apparecchi acustici analogici si distinguono per il fatto di ricevere il segnale dall’ambiente che sta intorno a chi li indossa. Essi vengono riprodotti e amplificati. Due vantaggi notevoli, che però non comportano la possibilità di filtrare i rumori né di ridurre la loro intensità.

Gli apparecchi acustici digitali, invece, si caratterizzano per il fatto di trasformare il suono in dati elettronici. Quindi, soltanto il segnale più importante viene trasmesso mentre i rumori hanno un’intensità minore. Ciò permette di percepire meglio il suono, anche in presenza di rumori.

I dispositivi digitali possono adattarsi ai bisogni dell’utilizzatore e hanno il beneficio di avere una migliore qualità dei suoi percepiti.

Le strutture degli apparecchi acustici, a loro volta, possono essere suddivise in due tipologie: a fitting aperto e a fitting chiuso.

Il primo si riferisce al fatto che il suono raggiunge naturalmente la membrana del timpano. I dispositivi retroauricolari rientrano nella prima categoria e si caratterizzano per il fatto che il condotto per il suono e l'auricolare vengono fissati all’esterno del condotto uditivo. Il suono è naturale e questo tipo di struttura favorisce il passaggio dell’aria nel condotto uditivo.

Il fitting chiuso, invece, si distingue per il fatto che nel condotto non vi è aerazione. L’auricolare ha una forma personalizzata che lo rende particolarmente stabile e facilita la trasmissione. Ciò consente di sfruttare pienamente le performance del dispositivo. Inoltre, questo tipo di struttura è adatta a varie tipologie di disturbi dell’udito e ciò la rende particolarmente flessibile.

Gli apparecchi retroauricolari sono così denominati perché si indossano nel retro dell’orecchio, poco sopra il padiglione. Le parti più importanti e l’altoparlante sono collocati all’interno di un guscio di protezione. Il suono arriva tramite un piccolo condotto e un’apposita struttura dalla forma curva. Il primo dei due elementi è collocato all’interno del condotto uditivo esterno e ha il compito di preservare la posizione del dispositivo e veicolare il suono verso la membrana.

I modelli più recenti hanno dimensioni modeste e sono poco spessi. Ciò li rende poco visibili. Inoltre, i gusci sono presenti in varie tonalità e sono disponibili anche dei dispositivi resistenti ad agenti come l’acqua e la polvere. Una caratteristica che li rende adatti anche a chi ha uno stile di vita particolarmente attivo.

Tra i punti di forza degli apparecchi retroauricolari vi sono lo spazio per una ricarica energetica maggiore. I tasti normalmente sono di maggiori dimensioni ed è possibile sfruttare delle tecnologie per il collegamento diretto con l’audio della radio o del televisore.

Gli apparecchi intrauricolari, invece, come suggerisce il termine, vengono posizionati all’interno dell’orecchio. Essi si distinguono tra gli apparecchi per padiglione auricolare (che vengono inseriti nel padiglione), quelli per condotti uditivo (inseriti nel condotto) e quelli situati interamente nell’orecchio, che sono completamente invisibili.

La struttura degli apparecchi intrauricolari si caratterizza per il fatto che le parti sono racchiuse in un guscio, che viene collocato all’interno dell’orecchio. Numerosi modelli possono essere collegati a televisori e smartphone anche con le tecnologie senza fili.

Tra i punti di forza di questo tipo di apparecchi vi è il fatto che la forma li rende utilizzabili, in modo pratico, anche da chi indossa gli occhiali. Essi possono essere usati anche dagli amanti dallo sport e assicurano un suono naturale.

Perché portare un apparecchio acustico?

Innanzitutto, per migliorare la qualità della propria vita. Grazie ai dispositivi di ultima generazione è possibile cambiare radicalmente le proprie abitudini, influenzate dai disturbi dell’udito.

Per i primi utilizzatori, ci sarà una fase di adattamento iniziale in cui il dispositivo si porterà per qualche ora al giorno, per poi successivamente aumentarne l’uso, fino ad allenare il cervello a un nuovo modo di sentire.

All’inizio i suoni possono essere percepiti come intensi o strani, proprio perché non erano percepiti da tempo. Tuttavia, con la giusta dose di pazienza e con un po’ di forza di volontà, si potranno godere i notevoli vantaggi offerti dall’apparecchio acustico.

Una delle cose più importanti, quindi, consiste nell’allenare il cervello. Nella maggior parte dei casi, il disturbo all’udito si è sviluppato nel corso del tempo. Di conseguenza, il cervello si è abituato a non sentire. Man mano che esso non viene stimolato, perde la sensibilità. Quando, invece, viene indossato un apparecchio acustico, allora esso si riabitua all’ascolto. Questo spiega perché è necessario un utilizzo quotidiano per allenare il cervello e permettergli una corretta elaborazione dei vari tipi di suoni.

Quanto costa un apparecchio acustico?

Il prezzo può variare in base a vari fattori. La qualità del prodotto acquistato influisce notevolmente sul costo del modello. Come ogni tipo di senso, anche l’udito ha il suo peso specifico nella vita della persona.

Per tale motivo, è necessario preservarlo e mantenerlo attivo nel miglior modo possibile. Utilizzando degli apparecchi acustici adeguativi, che consentono di avere una buona percezione anche in caso di deficit uditivo, è possibile ovviare a questo tipo di problemi sensoriali.

L’applicazione del dispositivo non va sottovalutata, quindi è preferibile non puntare soltanto al risparmio quando bisogna acquistare una soluzione che contribuisce al proprio benessere quotidiano.

Per gli aventi diritto, il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) mette a disposizione, attraverso delle aziende convenzionate, degli apparecchi acustici di base a favore dei soggetti titolari di invalidità civile.

Il nostro personale le fornirà tutta l’assistenza necessaria a richiedere l’eventuale fornitura protesica.

Centro Acustico Monzese: i nostri punti di forza

Quando bisogna effettuare una scelta così importante, in grado di incidere profondamente sul proprio stile di vita bisogna affidarsi a dei professionisti dell’udito.

Il Centro Acustico Monzese ha una solida esperienza nel settore della prevenzione della sordità, offrendo ai propri clienti le migliori soluzioni per ogni tipo di disturbo uditivo e per combattere la sordità. I professionisti del Centro Acustico Monzese assicurano un servizio eccellente sull’intero territorio della provincia di Monza e Brianza, Lecco e Milano.

Grazie al personale, altamente qualificato e specializzato, il cliente può contare su un servizio completo di primissimo livello che prevede: un protocollo di test uditivi approfonditi, uno staff di audioprotesisti esperti e a completa disposizione per qualsiasi esigenza. L’esperienza pluridecennale e la vasta gamma di prodotti di ultima generazione consente di applicare il miglior dispositivo acustico.

Ciascun cliente viene sottoposto a diversi test. Nella prima, gli audioprotesisti effettuano un test gratuito per valutare la capacità uditiva, prendendo in considerazione uno spettro di suoni. Ciò permette loro di rilevare se la persona che hanno di fronte ha subito una perdita uditiva.

Successivamente, essi individuano insieme al paziente la soluzione acustica più adatta ai suoi bisogni e al suo stile di vita. Tra i vari punti di forza del Centro Acustico Monzese vi sono la trasparenza sui costi e il fatto di essere convenzionato con tutte le ASL. Ciò consente di offrire agli interessati degli apparecchi acustici a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Controllo dell'udito gratuito

Presso il Centro Acustico Monzese è possibile ottenere un test completamente gratuito dell’udito. Pianificare tale verifica, in modo regolare, è fondamentale e lo diventa ancora di più per gli over 50. In questo caso, è suggerito di effettuare un test dell’udito almeno una volta all’anno.

Durante tale visita, lo specialista pone al soggetto delle domande conoscitive e dei quesiti per essere messo a conoscenza dei sintomi. Dopodiché viene effettuato il test dell’udito vero e proprio. In base alle valutazioni dell’audioprotesista, viene stabilito se fare uno o più test. L’obiettivo, in ogni caso, è quello di trattare il deficit dell’udito in modo tale da garantire al paziente la soluzione più opportuna.

Visite a domicilio

Il Centro Acustico Monzese offre un valido supporto a tutti coloro che hanno problemi di deambulazione, alle persone allettate e ai soggetti che per motivi di salute non possono lasciare il proprio domicilio. Il servizio di assistenza a domicilio permette di evitare qualsiasi tipo di ostacolo rispetto alla cura della propria salute.

L’impossibilità di partecipare alle conversazioni con gli altri o il fatto di dover alzare eccessivamente il volume della radio nell’ascolto delle trasmissioni, possono trovare una soluzione rapida e intelligente. Il supporto dei professionisti del Centro Acustico Monzese è molto importante.

Grazie a un test dell’udito a domicilio, uno specialista arriva a casa del paziente e può effettuare una valida diagnosi. Un accertamento precoce comporta notevoli benefici e contribuisce all’obiettivo finale: restituire ai soggetti con disturbi uditivi la qualità della vita che meritano attraverso delle soluzioni ad hoc.

Esperienza trentennale

Siamo presenti a Monza dal 1987. Nel corso degli anni le tecnologie relative agli apparecchi per l’udito hanno avuto notevoli progressi. Rispetto al passato, sono stati raggiunti dei livelli altissimi nella percezione dei suoni e al tempo stesso i dispositivi sono diventati sempre meno invasivi.

Molti apparecchi, infatti, sono invisibili e assicurano un risultato eccezionale. I dispositivi degli anni ’60, con tutti i loro limiti, sono ormai superati. Quelli attualmente disponibili sono confortevoli e si adattano perfettamente all’orecchio. L’esperienza trentennale del Centro Acustico Monzese permette di garantire al cliente il miglior apparecchio in commercio, sfruttando le tecnologie intelligenti che abbinano estetica e funzionalità.

Accreditati ASL (Sistema Sanitario Nazionale)

Il Centro Acustico Monzese è il punto di riferimento di tutti coloro che desiderano risolvere i propri problemi di udito sfruttando i benefici statali.

La Convenzione con l’Asl dà la possibilità, agli aventi diritto, di ricevere un apparecchio acustico a titolo gratuito, secondo quanto previsto dal Ministero della Salute.

Per agevolare l’interessato nell’intero iter, il personale del Centro Acustico Monzese mette a disposizione il proprio supporto. In questo modo, per il cliente, è ancora più facile avere un apparecchio con il contributo dell’Asl.

Controllo dell'udito gratuito

La prevenzione è il primo passo per la cura della propria salute. Una diagnosi precoce può essere decisiva per il peggioramento della situazione e per prevenire la sordità del soggetto. Quindi, un gesto importante per la cura della persona, è l’effettuazione di un controllo regolare dell’udito. Già dopo i 30 anni, o prima in caso di sintomi, bisognerebbe effettuare un test.

Tra i campanelli di allarme da non sottovalutare vi sono le vertigini e la sensazione di orecchio tappato. Prenotare un controllo gratuito al Centro acustico Monzese è la scelta migliore per la tua sicurezza e il benessere delle tue orecchie.

L’udito è un senso fondamentale. Esso non è necessario soltanto per l’ascolto di un interlocutore. Sentire permette di mantenere il contatto con l’ambiente circostante, in ogni momento. Quindi udire consente di effettuare tutta una serie di azioni e di attività. Non è per niente banale come cosa e questo spiega perché è tanto importante preservare questo senso. Continuare ad ascoltare le proprie melodie preferite, la voce dei familiari e le battute degli amici ha un valore inestimabile. Un udito non è scontato, anzi.

A soffrire di problemi di udito, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), sono 466 milioni di persone a livello mondiale. Soltanto in Italia si contano circa 7 milioni di soggetti che presentano un calo dell’udito. Quest’ultimo può presentarsi in tre stadi: lieve, moderato o grave. In ogni caso, esso rappresenta un ostacolo per la relazione con gli altri e se non viene affrontato in tempo, con il passare degli anni, può avere delle conseguenze anche sulle funzioni cognitive.

Un semplice controllo audiometrico, non invasivo e di breve durata può salvare il tuo udito da un peggioramento. Adottando delle soluzioni tempestive, è possibile recuperare al meglio le proprie capacità uditive ed evitare che il cervello si abitui alla perdita di sensibilità.

Con la prenotazione gratuita, il personale specializzato utilizzando una strumentazione avanzata esegue un controllo approfondito e può subito stabilire se è necessario adottare un apparecchio acustico. Quindi, chiunque ha la possibilità di tutelare il proprio udito senza alcun costo e con il massimo beneficio.

Mettiti in contatto con noi per un appuntamento

foto-form-contatti

Mettiti in contatto con noi per un appuntamento

logo-centro-acustico-monzese
©2021 Centro Acustico Monzese. P.IVA: 00932800964

Privacy Policy

Sito web realizzato da Luca Olovrap
crossmenu